,

Esercizi anticellulite da fare a casa e in ufficio

Esercizi anticellulite ufficio

La sedentarietà è nemica della cellulite. Se abbiamo poco tempo, possiamo comunque fare qualche esercizio tutti i giorni, anche a casa o in ufficio.

La sedentarietà è uno dei principali fattori che predispongono alla cellulite. Un lavoro sedentario, uno di quelli che ci costringe otto ore sedute davanti al computer, sicuramente non ci aiuta a combattere gli inestetismi della cellulite. Anzi, tendenzialmente li peggiora.
Quando passiamo molte ore sedute, la sensazione che in genere abbiamo nel momento in cui ci alziamo è una pesantezza a livello delle gambe. Poi, a mano a mano che ci muoviamo e camminiamo, la sensazione passa. Perché?

Stando sedute, o in ogni caso passando troppo tempo nella stessa posizione, si forma un ristagno linfatico a livello delle gambe. Camminando, si riattiva la circolazione, i liquidi stagnanti vengono correttamente drenati e la sensazione di pesantezza piano piano si attenua e scompare.
Un errore che si fa, per abitudine o semplicemente per cambiare posizione, è quello di accavallare le gambe sotto la scrivania: tenere le gambe accavallate tende ad ostacolare la circolazione perché favorisce la compressione, in alcuni punti, dei vasi sanguigni.

Ma cosa possiamo farci se lavoriamo otto ore in ufficio? La buona notizia è che ci sono degli esercizi, semplici e invisibili, ma efficaci, che possiamo fare proprio sedute alla scrivania davanti al PC.
Oltre a questo è buona norma rispettare qualche piccola regola, che magari renderà anche meno noiosa la nostra giornata lavorativa.

Combattere la cellulite: esercizi da fare in ufficio

Come fare esercizi senza che nessuno se ne accorga? Quale beneficio possono dare esercizi fatti da sedute, apparentemente senza muoversi?
In realtà la contrazione muscolare è già di per sé un esercizio, ed è così che si fanno gli “esercizi da scrivania”. Pensiamo ai benefici dello yoga: tendenzialmente si mantiene una posizione statica, contraendo le fasce muscolari. Il principio è esattamente lo stesso e facendo qualche esercizio tutti i giorni riusciremo a coglierne i benefici.

La prima regola è quella di fare delle pause, non per guardare il cellulare, ma piuttosto per fare una passeggiatina. Alzarsi per prendere un caffè, per andare in bagno o semplicemente mettersi qualche minuto alla finestra per staccare gli occhi dal PC. Fare una camminatina in ufficio anche breve, letteralmente per “sgranchirsi le gambe” una volta all’ora aiuta a tenere attiva la circolazione e limitare il ristagno linfatico a livello delle gambe. Alzarsi ogni tanto aiuta anche a combattere i fastidi legati ai difetti posturali.

Quando siamo sedute alla scrivania, possiamo fare due esercizi per rassodare gambe e glutei.
Il primo, per le gambe, consiste nel sollevare e stendere completamente prima una gamba poi l’altra, fino a far toccare la punta del piede con la scrivania. L’esercizio si può ripetere prima cinque, poi con il tempo arrivare a dieci volte per gamba.
L’esercizio per i glutei consiste semplicemente nel contrarre i muscoli dei glutei, da sedute, ritmicamente, per circa venti o trenta ripetizioni.

Sempre sedute, possiamo rassodare l’interno coscia. In questo caso bisognerà sfruttare una pausa, perché sono necessarie entrambe le mani. L’esercizio consiste nel posizionare le mani a pugni chiusi tra le ginocchia e spingere verso l’interno cercando al contempo di chiudere le ginocchia. Dovrete sentire tensione a livello dei muscoli dell’interno coscia.

Gli stessi esercizi si possono fare a casa, in metro o mentre siamo in attesa alle poste o dal medico. La comodità è che si possono fare ovunque, quindi basta ritagliarsi una mezz’oretta al giorno, trovare il momento giusto ed il gioco è fatto.

Come lo sport in generale, gli esercizi “da ufficio” non servono a niente se fatti una volta ogni tanto. È importante la costanza: per avere benefici apprezzabili, bisogna farli tutti i giorni.
Per combattere la cellulite, oltre agli esercizi da scrivania, è importante seguire un’alimentazione sana e, appena possibile, praticare anche attività sportiva. Va bene la ginnastica da scrivania, ma è consigliabile aggiungere una camminata a passo veloce o una nuotata della durata di 40-45 minuti un paio di volte alla settimana.

Il metodo Cellfina®: il trattamento a lungo termine della cellulite

Più la cellulite si trascura e più diventa difficile combatterla. Una cellulite al primo stadio, caratterizzata da ritenzione e da una “buccia d’arancia” appena apprezzabile o assente, è molto più semplice da eliminare di una cellulite ad uno stadio più avanzato, caratterizzata da noduli e “buchi”molto più evidenti.

Cellfina® Treatment è il primo ed unico trattamento approvato dall’FDA americana per il miglioramento a lungo termine dell’aspetto estetico dei buchetti della cellulite su cosce e glutei.
Attraverso il metodo della recisione guidata, il protocollo Cellfina® recide in maniera precisa e controllata i setti fibrosi retraenti che causano l’effetto “a buccia d’arancia”. In questo modo i buchetti scompaiono e la pelle si distende e diventa più omogenea e levigata.

Minimamente invasivo e non doloroso, questo trattamento prevede una sola seduta per ottenere risultati scientificamente dimostrati per almeno di 3 anni, confermati dal 93% delle pazienti.

Cellfina® viene eseguito esclusivamente dai Centri Medici Autorizzati.